IL CASTEL SONNINO
Luoghi e monumenti della città di Livorno


Castel Sonnino


Quando il pericolo veniva dal mare: Storia del Castel Sonnino


coppa risiatoriE’ una domenica pomeriggio qualunque dell’estate 1531…

…la piccola Darsena labronica, passata di mano ai Genovesi e poi venduta ai Fiorentini per 100.000 fiorini d’oro, è al centro di importanti rinnovamenti. Cosimo I dei Medici, ha le idee ben chiare e di certo non perde tempo. Il primo granduca di Toscana ha dato il via ad una serie di grandi opere infrastrutturali che porteranno questo piccolo scalo a diventare uno dei più grandi porti del Mediterraneo.

Oggi per l’appunto è festa e non dovete scaricare pesanti sacchi di spezie dalle golette ormeggiate nel piccolo porticciolo dei genovesi (nell’attuale via del porticciolo) e così avete deciso di passare una bella giornata fuori dalle porte della Fortezza di Livorno (l’attuale Fortezza Vecchia che in quell’anno era proprio in fase di ultimazione). La moglie è già sul carretto che brontola mentre i figlioli piangono e via, si va tutti al mare!
torre medicea
Castel Sonnino giardino interno Arrivati alla prima spiaggia utile lasciate il cavallo in doppia fila e vi stendete sulla riva per il meritato riposo. Ma non fate in tempo a sdraiarvi quando dal mare all’improvviso spuntano orde di pirati saraceni armati fino ai denti. Sono scuri in volto e parlano una lingua incomprensibile, non sentono ragioni e son peggio dei vigili urbani. Vi prendono e vi portano via in catene senza tante storie, probabilmente se vi va bene vi venderanno come schiavi… che bella giornata eh!?

 Fu così che nel 1532 Cosimo I, edificò sulla vecchia torre del ‘200 il Castello del Romito, una imponente costruzione facente parte di un sistema di torri e fortificazioni di avvistamento per la difesa della costa livornese. Non contento, nel 1562 fondò anche l’ordine dei Cavalieri di Santo Stefano con il compito di difendere le coste dalle scorribande dei bellicosi Mori. Cosimo III successivamente riprese la struttura edificando il grande bastione dove collocò anche le cannoniere in difesa dei nemici.

armature medioevali Nel 1852 il Granducato di Toscana ormai potendo garantire una felice balneazione ai propri cittadini decise di vendere il Castello che, dopo diversi passaggi di mano, venne acquistato nel 1895 dall’allora ministro degli esteri Sidney Sonnino da cui prese il nome.

Il 24 e 25 marzo 2007 grazie al FAI (Fondo per l’ambiente Italiano) ed all’attuale proprietario l'ingegner Sergio Pucciarini, è stato possibile visitare sia il castello che la splendida macchia mediterranea nella quale è immerso.



Il tempo non è stato certo clemente e forse Sidney Sonnino, da un anfratto della scogliera dove ancora riposa, geloso del proprio gioiello, c’ha messo lo zampino!

antica stampa del porto


Dove si trova il Castel Sonnino?


Il Castel Sonnino si trova lungo la scogliera del Romito in località Quercianella


Articolo tratto da Livorno Magazine ANNO I - Numero 3 - Maggio 2007 per il quale si ringrazia la redazione.